La Premiazione Sociale

Come da solida tradizione l’Auditorium de La Nazione è stato il proscenio della consegna dei riconoscimenti per la stagione sportiva 2019. Presenti per le Autorità cittadine l’Assessore allo Sport Cosimo Gruccione e la presidente del Quartiere 3 Serena Perini, per quelle sportive il vice presidente provinciale della Federatletica Alessandro Alberti e il delagato provinciale della Federtennis, Miller Cioni.

L’ASSI Giglio Rosso ha dunque chiamato a raccolta i tesserati di ogni specialità e categoria per celebrare un’annata sportiva che viene consegnata in archivio con la grande soddisfazione del gruppo dirigente per i buonissimi risultati sportivi conseguiti dai propri atleti e giocatori.

Spicca su tutti l’eccellente stagione di Claudio Michel Stecchi, finalista e quarto classificato nel salto con l’asta agli Euroindoor e finalista e ottavo classificato i Campionati Mondiali di Doha, che ha portato il proprio record personale a 5.80 – ovviamente record sociale – una misura che lo ha proiettato nella ristretta elite internazionale dei migliori specialisti e che fa davvero ben sperare per le legittime ambizioni di partecipazione olimpica nutrite dal giovane prodotto della scuola di saltatori della società biancorossa del Viale Michelangelo.

L’atleta è in Francia per la gara indoor di esordio stagionale: il premio è stato ritirato dalla madre Carla Manzuoli ritratta nella foto insieme a al Presidente dell’ASSI Marcello Marchioni,  a Serena Perini e Cosimo Guccione.

Fra i protagonisti dell’atletica della stagione appena conclusa spiccano anche i nomi del quattrocentista Lapo Bianciardi – finalista sia nei Campionati Italiani categoria Promesse, sia in quelli Assoluti – del giovane ostacolista Andrea Vanchetti, anch’egli finalista ai Campionati italiani Allievi, campione regionale dei 110 e dei 400 ostacoli e primatista sociale, dei giovani Cadetti Kevin Yepe Plegnon – lanciatore di sicuro interesse – e di Matilde Guarino – saltatrice in lungo di buona prospettiva – entrambi capaci di salire sul podio dei Campionati Italiani della categoria.

Le discipline atletiche hanno inoltre riservato alla società biancorossa la partecipazione alla finale nazionale del Campionato di Società nella categoria Allievi Maschile e l’oramai consueta affermazione ai vertici del movimento nazionale Master della squadra femminile, quest’anno vincitrice del titolo regionale e seconda sul podio dei campionati italiani di società. Ben quattordici – tra maschi e femmine – gli atleti master che si sono aggiudicati nel 2019 un titolo nazionale nella propria categoria di appartenenza ma spicca – fra tutti loro – ancora una stagione d’oro di Maria Luisa Fancello, campionessa Europea Master nel Pentathlon di lanci, medaglia d’argento nel lancio del disco e di bronzo nel lancio del peso nella stessa manifestazione continentale, oltre ai tre titoli di campionessa nazionale nel Pentathlon, nel disco e nel martello.

La vitalità del settore Atletica è stata inoltre testimoniata da buonissime prestazioni individuali e di squadra ottenute nelle categorie Junior, Allievi, Cadetti e Ragazzi: oltre quaranta le atlete e gli atleti chiamati all tavolo dell’Auditorium per ottenere un riconoscimento dei propri buoni risultati stagionali.

Oltre alla Regina di tutti gli Sport è il Tennis a riservare con confortante regolarità successi e visibilità ai colori biancorossi: la Squadra Ladies Over 45 si è nuovamente impadronita dello scudetto tricolore messo in palio dalla Federtennis e una delle componenti del formidabile quintetto – Valentina Padula – è riuscita nella piccola impresa di vincerne altri tre di titoli: singolare, doppio con la compagna di squadra Silvia Sanna e doppio misto. Risultati buoni dalla terra rossa arrivano anche dal settore giovanile dove si iniziano a vedere i risultati concreti di una programmazione formativa che conduce ad ottenere dei risultati di sicuro e riconosciuto interesse.