ANCORA PRIMA DELLO SPORT: CI STA A CUORE LA VOSTRA SALUTE

ASSI Giglio Rosso è da sempre impegnata a portare il proprio contributo al miglioramento della percezione della qualità della vita sul territorio e in quel contesto a dare molta importanza al tema della salute personale e del benessere dei propri associati. Una buona pratica che diventa un valore primario da raggiungere – nella nostra personale scala di priorità – prima ancora dei risultati che possono ottenere i nostri sportivi tesserati.

Sull’importante reciprocità che si deve instaurare tra la pratica sportiva e il mantenimento della salute le norme legislative in vigore sono molto chiare, sia per la pratica sportiva agonistica, sia per la regolamentazione della attività amatoriale ludico motoria. Le normative cui si fa riferimento sono contenute nel Decreto Ministeriale del 24 aprile 2013 e dall’art. 42-bis della Legge 09/08/2013 n. 98. E sul tema – e in tempi che si sono rivelati essere d’avanguardia – si era già espressa la Regione Toscana che aveva emanato una propria Legge Regionale: la n.35 del 9 Luglio 2003.

Le disposizioni in tema di idoneità alla pratica sportiva non devono essere percepite dal cittadino quale ulteriore onere e perdita di tempo, bensì come un importante strumento di valutazione dello stato di salute, che ha lo scopo, attraverso le certificazione della idoneità fisica, di conoscere le proprie condizioni sanitarie e di prevenire eventuali e più gravi “inconvenienti”, i quali possono verificarsi, come è ampiamente noto, a qualsiasi età.

Il certificato di idoneità, quindi, è un obbligo di legge e in caso di sua assenza e di evento avverso si possono configurare responsabilità civili e/o penali in capo al Presidente e tutta la dirigenza dell’Associazione Sportiva. Pertanto non è consentito l’accesso agli impianti, anche solo per allenamento, a un singolo che non sia in possesso del previsto certificato. Il Presidente della Società ha la responsabilità della raccolta e della conservazione dei certificati medici per metterli eventualmente a disposizione delle Autorità Giudiziarie nel malaugurato caso si verifichino infortuni o malori.

Attenzione inoltre anche agli aspetti assicurativi: in mancanza del certificato di idoneità potrebbe anche saltare la copertura di un polizza.

IN CONCLUSIONE:
Tutti gli Associati e i frequentatori, anche occasionali, dei nostri impianti e servizi sono tenuti all’osservanza delle normative in materia ed è pertanto necessario che l’accesso sia condizionato dalla consegna al desk/accoglienza della relativa certificazione di idoneità. Per le importanti responsabilità civili e penali che investono direttamente gli organi direttivi dell’Associazione, non sono possibili deroghe.

Per il rilascio della certificazione medica di idoneità i nostri Associati possono avvalersi della convenzione in essere con il Centro Gianfortuna situato presso il Centro Commerciale Coop di Gavinana, Piazza Gino Bartali 14, sia per le le certificazioni Non Agonistiche – da effettuarsi presso la suddetta sede – sia per le idoneità all’attività sportiva Agonistica – da effettuarsi presso il Centro Medi Salus in Viale Europa 154 – le tariffe in convenzione sono pubblicate sull’apposita sezione “convenzioni” del nostro sito web.